CITTA DI CATTOLICA
Piazza Roosevelt 5 - 47841 (RN)
Centralino +390541966511
P.Iva 00343840401 - UF5EHE

Tu sei qui

Le Donne e la Grande Guerra

donne grande guerra cattolica balzarotti museodellaregina

Comune di Cattolica / Assessorato alla Cultura / Museo della Regina

 

 

MUSEO DELLA REGINA

 

APPUNTI DALLA GRANDE GUERRA

 

LE DONNE E LA GRANDE GUERRA

Riccardo Balzarotti-Kämmlein

26 Marzo 2017 - h 17,30

 

 

Domenica 26 Marzo 2017, ore 17.30, il Museo della Regina di Cattolica, in occasione del centenario della Grande Guerra (1914-1918), propone il primo di due incontri dedicati alla Prima Guerra Mondiale.

Con la volontà di ricordare e celebrare le tappe principali del Conflitto, e di conseguenza gli avvenimenti principali, dolorosi e non, che lo contrassegnarono, si è scelto di ripercorrere la Storia attraverso alcuni dei suoi protagonisti principali, coloro che, sia al fronte, che lontani dal fronte, conobbero l'atrocità della guerra ed ebbero il coraggio e la forza di superare il momento.

 

Questa prima conferenza è dedicata alle Donne e al ruolo che ebbero nella Grande Guerra.

ll prezzo pagato dalle donne nella guerra fu altissimo: la perdita di mariti o figli, la lontananza, la povertà, la scarsità di cibo.

Il ruolo che la donna ebbe durante la Prima Guerra Mondiale fu, sebbene non sempre riconosciuto, essenziale e soprattutto non univoco; nei quattro lunghi anni di conflitto armato si assistette infatti a quella che si può definire come una rivoluzione epocale, allorché la penuria o l'assenza totale di uomini impose l'utilizzo delle donne in mansioni fino ad allora non contemplate nella società del tempo.

Le mansioni fino a pochi mesi prima ad appannaggio esclusivo del sesso maschile ricaddero interamente o quasi sulle loro spalle, dal lavoro in fabbrica per la produzione bellica ai trasporti pubblici, dall'assistenza ai feriti e ai moribondi, al supporto per quelle famiglie rimaste sole, o per i soldati in convalescenza o in licenza.

Come gli uomini impegnati al fronte, esse fecero il loro dovere per la Patria e lo fecero bene, indipendentemente da classe sociale o ricchezza. Inventarono altresì metodi ingegnosi per aiutare lo sforzo bellico: dalla produzione di coltri e vestiti di riuso, alla raccolta fondi e al finanziamento di unità mediche e infermieristiche.

La Regina Elena non fu da meno e attrezzò il Quirinale a Ospedale territoriale specificatamente per la cura dei grandi invalidi, diventando icona della donna italiana moderna.

Un'epopea di cui tutti dovrebbero conoscere il valore nazionale e sociale.

 

 

Ingresso libero

 

Per informazioni

Museo della Regina di Cattolica
Via Pascoli, 23
47841 CATTOLICA (RN)
Tel. 0541 966577;
e-mail: museo@cattolica.net;

http://www.cattolica.net
FB: www.Facebook.com/Museodellaregina

 

Periodo evento

26-03-2017 da 17:30 a 19:30
Tag:
Vota la notizia: 
0
Nessun Voto