CITTA DI CATTOLICA
Piazza Roosevelt 5 - 47841 (RN)
Centralino +390541966511
P.Iva 00343840401 - UF5EHE

Tu sei qui

IL TAGLIO DEL NASTRO RECUPERO FOCE DEL CONCA

Inaugurazione

Un esempio virtuoso della collaborazione tra Enti Pubblici che ha coinvolto i Comuni di Cattolica, Misano e la Regione Emilia – Romagna.
Erano presenti l’Assessore regionale all’ambiente e alla difesa del suolo e alla costa, Paola Gazzolo, i Sindaci dei Comuni di Misano Adriatico Stefano Giannini e Cattolica Mariano Gennari e il presidente della Provincia di Rimini Andrea Gnassi.

Si è svolta domenica mattina nella zona di confine tra i Comuni di Cattolica e Misano Adriatico, la cerimonia di taglio del nastro relativa all’attività di riqualificazione dell’area della foce del fiume Conca.

I lavori, avviati nel giugno scorso, riguardavano oltre alla rinaturalizzazione dell’area ed anche la sistemazione e l’arredamento del ponte sul Conca divenuta uno splendido balcone sulla foce, la razionalizzazione degli accessi a Portoverde con la definitiva sistemazione della rotatoria in corrispondenza di via Nelson, la creazione dell’approdo per le canoe in entrambe le sponde nella zona fluviale, la nuova segnaletica stradale orizzontale e infine la realizzazione di nuove aree verdi e aiuole.

I lavori di riqualificazione hanno trasformato un’area di semplice passaggio in una di grande respiro, un punto di partenza e arrivo tra il mare e il percorso del Conca che porta alla scoperta dell’entroterra.

Particolare attenzione è stata rivolta al verde e proprio per questo motivo, grazie a Info Alberghi, nell’ambito del progetto Green Booking, sono state piantate 113 piante a carattere cespuglioso. Le piante sono state messe a dimora sulla duna naturale ripristinata alla foce del fiume Conca, sul lato di Cattolica. Tra le specie piantumate, tutte autocnone adatte all’ambiente marino mediterraneo, anche tamerici a comportamento cespuglioso e mirto comune.

 

Nell’occasione, si è svolta anche una camminata di tre chilometri aperta a tutta la cittadinanza, alla scoperta del percorso del parco naturale del Conca terminato alle 13 quando al Conca Village di Misano, l’ASD “Valle del Conca” ha offerto a tutti gli intervenuti un pranzo a base di piada, sardocini, gamberoni e sangiovese.

 

LE DICHIARAZIONI

“Sono molto soddisfatto del risultato dei lavori di riqualificazione dell’area della foce del Conca – spiega il Sindaco di Misano, Stefano Giannini -. Abbiamo veramente dimostrato quanto sia importante il lavoro di squadra attraverso una collaborazione molto proficua tra le Amministrazioni Locali di Misano e di Cattolica e la Regione. Il co-finanziamento dell’opera da parte dei tre enti pubblici ci ha dato la possibilità di realizzare un ottimo lavoro con delle importanti economie di scala. Così, ciò che fino a poco tempo fa era una zona anonima, tra pochissimo diventerà la porta di accesso a Misano e il biglietto da visita di tutto il nostro territorio. Natura e qualità della vita per turisti e residenti, sono i cardini di questo progetto”.

"Si tratta di un’opera realizzata grazie alla fattiva collaborazione tra enti e che consegna alle comunità un'area di interesse sociale, turistico e didattico. Un progetto che nel raggiungimento degli obbiettivi ha unito enti, comunità e formazioni politiche differenti - spiega il sindaco di Cattolica Mariano Gennari -. Credo si giusto dare merito anche a persone come Giuseppe Bortone e al cattolichino Cesarino Romani, il cui impegno e passione hanno aiutato il progetto a realizzarsi”.

“Quando un’Amministrazione Comunale si trova ad inaugurare un’opera si deve avere la consapevolezza di un lavoro che è stato di tanti. Di un sistema – ha spiegato il Presidente della Provincia di Rimini,Andrea Gnassi -. E’ indubbio, si è arrivati lunghi perché la burocrazia l’ha fatta da protagonista e perché a volte succede che istintivamente si guardi solo al proprio territorio. Oggi, grazie invece ad una stretta sinergia tra due Comuni e la Regione, ci troviamo a doverci e volerci confrontare con un sistema più ampio che promuove una destinazione, quella della Romagna che parte dal Rinascimento e arriva al mare grazie anche a questo luogo rinato”.

“Questo progetto è un esempio concreto di lavoro di sistema tra Regione e Amministrazioni Comunali e quando si arriva alla fine di un iter che è stato per certi versi anche difficile e i risultati sono questi, la soddisfazione è ancora maggiore e deve coinvolgere indistintamente tutti gli attori che hanno lavorato per regalarci la visione di oggi – ha detto l’Assessore Regionale Paola Gazzolo -. La riqualificazione della foce del Conca è uno dei 13 progetti avviati dalla Regione e ci troviamo ad un risultato virtuoso dove la costa si promuove attraverso un collegamento con l’entroterra”.

 

Le Amministrazioni Comunali di Misano e Cattolica, colgono l’occasione per ringraziare la Regione e nello specifico l’Assessore Regionale Paola Gazzoli, Arpae nella persona del suo Direttore Generale Giuseppe Bortone, presente quest’oggi all’inaugurazione, tutte le forze dell’Ordine e i Carabinieri Forestali presenti anch’essi al taglio del nastro e responsabili della tutela del percorso naturalistico del Conca che parte proprio dall’area inaugurata questa mattina. Un ringraziamento particolare a tutti i Sindaci presenti che hanno guidato le precedenti Amministrazioni Comunali di Misano e Cattolica e che hanno partecipato all’iter politico e procedurale dell’opera.

Periodo evento

Dom, 09/04/2017 (Tutto il giorno)
Tag:
Vota la notizia: 
0
Nessun Voto