CITTA DI CATTOLICA
Piazza Roosevelt 5 - 47841 (RN)
Centralino +390541966511
P.Iva 00343840401 - UF5EHE

Tu sei qui

Avrei da dire - il museo come manifesto di una comunita'

cattolica museo regina eventi dicembre arte mostra dibattito vincenzo cecchini vittorio d'augusta silvio castiglioni lidia fersuoch luigi fozzati massimo pulini alessandro giovanardi leonardo pivi paolo pompei magazzeno gabriele geminiani loreprod nicola cucchiaro

Comune di Cattolica / Assessorato alla Cultura / Museo della Regina

 

IL MUSEO COME MANIFESTO CIVICO DI UNA COMUNITÀ

Avrei da dire

Sabato 1 dicembre, ore 16.00
 

Palazzo del Turismo
Via C.Mancini, 24

 

Con la partecipazione di: Lorenzo Anzini (Loreprod), Davide Brullo, Enzo Cecchini, Vincenzo Cecchini, Nicola Cucchiaro Vittorio D'Augusta, Lidia Fersuoch, Sabrina Foschini, Luigi Fozzati, Francesco Gabellini, Georgia Galanti, Gabriele Geminiani, Alessandro Giovanardi, Magazzeno ARTE/Ravenna, Luigi Malnati, Alberto Mariani, Paolo Pompei, Leonardo Pivi, Massimo Pulini, Stefano Sanchini e…. di tutti coloro che non siamo riusciti a contattare, non abbiamo trovato quando li abbiamo cercati ma speriamo vengano lo stesso, hanno da dire….

E.Dickinson: <<“No” è la parola più selvaggia che possiamo affidare al linguaggio>>.

 

Da qui avevamo cominciato e dai molti No dell'oggi volevamo partire per le nostre giornate, ma il no doveva essere costruttivo e propositivo, e allora abbiamo scelto un altro titolo da cui iniziare: Avrei da dire, per lasciare a ciascuno dei partecipanti la libertà di portare il proprio pensiero, contro o a favore, per eliminare e per creare, come “da artista”, forse.

All'origine di questa giornata e di quella successiva, organizzate dal Museo della Regina e ciascuna delle quali con caratteri specifici e distinti e tuttavia comuni, è il desiderio di aprire una riflessione sul ruolo e sull’azione che gli Istituti Culturali sono chiamati a svolgere nel territorio di riferimento, in particolare i Musei e ancor più specificamente i piccoli Musei, cui si continua ad attribuire un ruolo che pare aprirsi e concludersi in quelli della custodia e della conservazione dei beni in essi depositati.

Avvertiamo la necessità, o forse "l'assoluta" necessità, in questi strani tempi, che gli Istituti Culturali prendano posizione, civile e morale, sulle questioni dell'oggi, piccole o grandi che siano, e che a tal fine cerchino interlocutori e motori tra quanti esercitano nei diversi campi dell'arte e della cultura forme di profonda autonomia e libertà.

Per questo abbiamo invitato artisti e operatori della cultura (pittori, scultori, poeti, archeologi, ambientalisti, associazioni, critici d'arte, giornalisti, architetti e non solo) a intervenire in un pubblico dibattito in cui cercare di capire se la cultura può tornare ad agire sul proprio tempo e sulla società e in qualche modo, concreto e non troppo visionario, rifondarla. Ci piace allora ricollegarci alle parole, quasi antiche (1976) di Andrea Emiliani: L'attività culturale, la scuola, il patrimonio artistico locale, la lingua e anche le tradizioni... appaiono tutti strumenti di riqualificazione e di riaffermazione partecipativa: anzi, i superstiti strumenti qualitativi di un equilibrio storico e vitale. Affidarsi ancora ad essi, sospingerli anzi verso la dimensione di un vero servizio pubblico e sociale, vuol dire riavviare un cammino più largo prendendosi proprio dalla parte più profonda dell'uomo e dalla più semplice verità della sua vita.

Ad aprire e a chiudere la giornata, letture a cura di Silvio Castiglioni.
 

Per tutta la durata della manifestazione e fino al 9 dicembre, presso la Galleria Comunale Santa Croce sarà esposto l'Autoritratto n. 1 di Mattia Moreni, che fornirà lo spunto di partenza con il suo sguardo irriverente e derisorio che non risparmia neppure se stesso.

Lo staff del Museo ha inoltre intrecciato un'azione con i ragazzi delle V elementari di Cattolica che ha preso avvio da storie di no, per esplorare insieme ai bambini il senso dei no... Incontrando alcuni grandi del passato attraverso un percorso narrativo si è cercato di individuare la storia da 'aiutare', per dare a ciascun ragazzo lo spazio per esprimere il proprio sì. Gli elaborati prodotti in classe comporranno uno o più manifesti che saranno esposti durante gli incontri.

 

Ingresso libero

 

Per informazioni:

Museo della Regina
Tel. 0541-966577

e-mail: museo@cattolica.net

FB: www.facebook.com/museodellaregina

 

 

Periodo evento

01-12-2018 da 16:00 a 20:00
Tag:
Vota la notizia: 
0
Nessun Voto